Si beve (bene) anche a casa: aumentano le vendite di vino online

Passare più tempo a casa non significa stappare meno. Anzi: secondo le indagini di chi le bottiglie le vende sul web, gli acquisti sono pure aumentati. Si scelgono rossi meno corposi, prodotti dai prezzi più contenuti. Ma comunque non si rinuncia (per niente) a bere bene a tavola. Nonostante la tavola sia esclusivamente quella della propria cucina o sala da pranzo. O terrazza, quando c’è bel tempo.

Sono interessanti i dati elaborati da Tannico Intelligence – Tannico è una delle più note enoteche online d’Italia – perché emerge un aumento a due zeri: il 100 per cento dei volumi acquistati. La frequenza d’acquisto è cresciuta del 10 per cento, registrano il 5 per cento in più di bottiglie per ordine effettuato. Insomma: il vino si acquista eccome, ovviamente online perché non è possibile, per via del lockdown, godersi il piacere di andare in una enoteca fisica, guardare le etichette, scegliere con cura. Ma è qualcosa che si può recuperare, online: sul sito si può girare fra gli scaffali, si possono “prendere” le bottiglie in mano, osservarle, perdere tempo a leggere le informazioni, studiare cosa comprare e appassionarsi all’acquisto.

Gli altri dati di Tannico, oltre che sul loro sito, si trovano sul Sole 24 Ore, qui.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi