I social fanno cambiare idea su un prodotto: ecco perché vanno usati bene

Perché gli italiani utilizzano i social? Anche per cambiare idea su un prodotto o su un brand. O per informarsi su di loro. Lo dice una ricerca di Blogmeter sul tema, realizzata intervistando 1703 cittadini (un campione rappresentativo per sesso, età e area geografica) iscritti ad almeno un canale social. Fra loro anche dei giovanissimi (dai 12 anni in su). Si è scoperto che i più utilizzati sono Facebook e YouTube, per i servizi di messaggistica al primo posto rimane imbattuto WhatsApp, seguito da Messenger. Il periodo di lockdown ha portato, però, al boom dei download delle app di messaggistica e di teleconferenza. In crescita TikTok (+3% rispetto all’anno scorso), soprattutto per chi ha dai 15 ai 24 anni. Chi ne ha più di 45 sceglie Facebook.

Ma perché li utilizzano? Per fare da spettatori. Secondo la ricerca il 48% accede prevalentemente per guardare foto e video, per non perdersi quello che succede nel mondo e nella cerchia degli amici. I social rimangono anche un luogo di interazione e così il 12% degli utenti italiani li utilizza come un canale di visibilità, postando a loro volta foto e video. Al primo posto fra i motivi per cui li utilizzano c’è lo svago, poi tenersi informati e rimanere in contatto con amici e parenti.

Il 19% degli italiani, però, afferma di aver cambiato idea su un prodotto (e il 16% su un brand) dopo aver letto o visto un contenuto social. Oggi il presidio dei social è davvero vitale per le aziende che vogliano affermarsi in un contesto così competitivo. Bisogna esserci, ma esserci nel modo giusto.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi